ATTILIO MANGANO,poesia per la morte di Salvatore Carbone

poesia per la morte di Salvatore Carbone
 thumbnail.aspx.jpeg
 
LA SOLITA STORIA:
MORIRE DI AGOSTO
SENZA PREAVVISO
COL CALDO PIU’ TOSTO
A FUTURA MEMORIA
LASCIANDO UN SORRISO
 
 
IL GIORNO DEL BECCHINO
IMBANDIERATO A FESTA
SARO’ IN UN ANGOLINO
 A SCUOTERE LA TESTA
 
RECITERO’ PREVERT:
PADRE NOSTRO CHE SEI
 NEI CIELI RESTACI –SENZA DI NOI-
(CHE  RESTEREMO SULLA TERRA)
 
MENTRE CON “WHEN THE SAINTS
GO MARCHIN IN”
GLI AMICI INTONERANNO
IL BLUES DELLA VITA
 
COSI ALMENO MORIRE D’AGOSTO
SARA’ UNA VERA PARTITA
 
E POI SONO GIA’ PRONTI GLI AQUILONI
DISEGNATI PER IL MAESTRO DI UNA VITA
LUCIANO PARINETTO
CHE DICE DAI TI ASPETTO
 
GNOMI FILOSOFI E BURLONI
E’ ARRIVATO IL MOMENTO
CI LASCI SOLI COME DEI COGLIONI
 
ULTIMO SCHERZO DA MATTACCHIONE
DI SALVATORE CARBONE
 
 
 

ATTILIO MANGANO,poesia per la morte di Salvatore Carboneultima modifica: 2012-08-24T16:31:14+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento