E poi dicono che ( Natale dagli amici su facebook)

E  poi dicono che ( Natale dagli amici su facebook)Salutz,-I-Z-410.jpg

Tullio Quaianni
“Quando io do da mangiare a un povero, tutti mi chiamano santo. Ma quando chiedo perchè i poveri non hanno cibo, allora tutti mi chiamano comunista.”
—dom Helder Camara—

Pietro Milazzo
Voglio fare i miei auguri al popolo della Palestina…e, sopratutto, ai suoi bambini..Auguro che i loro occhi non debbano continuare a vedere scene di guerra, di morte e di sorpruso..Estendo gli auguri a tutti gli innocenti, i reietti ed i disprezzati.. Per quanto mi riguarda sto dalla loro parte, sono partigiano per loro, non un solo giorno all’anno, in cui è “obbligatorio” essere buoni..o quando occorre costruire un’immagine positiva in vista di campagne elettorali..ma costantemente, è la cifra della mia vita

luciana Mangano

“Colui che conosce il proprio obiettivo, si sente forte: questa forza
lo rende sereno; questa serenità assicura la pace interiore;solo la
pace interiore consente la riflessione profonda; la riflessione
profonda è il punto di partenza di ogni successo”

Lao-Tse

Alessandra Costanzo
C’è un posto nel mondo dove il cuore batte forte,

dove rimani senza fiato per quanta emozione provi;

dove il tempo si ferma e non hai più l’età.

Quel posto è tra le tue braccia in cui non invecchia il cuore,

mentre la mente non smette mai di sognare.

Da lì fuggir non potrò poichè la fantasia d’incanto risente il nostro calore

e no…

non permetterò mai ch’io possa rinunciare a chi d’amor mi sa far volare…

(Alda Merini)

Pietro Milazzo
Io guardo sempre negli occhi e nella loro sagoma i tanti reietti e miseri umani che come ombre camminano fra le pieghe della felicità altrui, cercando solo un pezzo di sopravvivenza..Non si aspettano gioia e felicità..è un lusso che non possono permettersi..e colgo l’amarezza e il dispiacere nei loro volti, che osservo senza imbarazzo o sensi di colpa, ma fraternamente..Sono volti che i ricchi ed i felici neanche calcolano, neanche vedono…sono, per loro, sgradevoli o invisibili..degni, al massimo, di una pelosa elemosina, piena di sufficienza ed autocompiacimento. Io voglio fare i miei auguri, ai miei fratelli e sorelle reietti e miseri..sperando, io che non sono nessuno, che un giorno, anche per loro, ci sia il diritto alla gioia ed alla felicità

Guardo il tuo collo forte, scivola amore mentre piove una nuvola di stelle liquide, accolgo nel tremore una stupita stella, m’illumina uno sprazzo istantaneo, assale il mio corpo disteso nella notte. (Gloria Gaetano)

Lory Luce
Dedicato a tutti i cuori del mondo…….

Paulo Coelho
…un pomeriggio il cuore gli disse che lui era felice. “Anche se ogni tanto mi lamento,” diceva il suo cuore, “lo faccio perché sono il cuore di un uomo e i cuori degli uomini sono cos ì: hanno paura di realizzare i sogni più grandi, perché pensano di non meritarlo, o di non riuscire a raggiungerli. Noi, i cuori, siamo terrorizzati al solo pensiero di amori che sono finiti per sempre, di momenti che avrebbero potuto essere belli e non lo sono stati, di tesori che avrebbero potuto essere scoperti e sono rimasti per sempre nascosti nella sabbia. Perché, quando ciò accade, noi ne soffriamo intensamente.”
Il mio cuore ha paura di soffrire […] digli che la paura di soffrire è assai peggiore della stessa sofferenza. E che nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni

(L’Alchimista – P. Coelho) ♥♥♥

Lory Luce
Scelgo di vivere per scelta, non a caso.
Io scelgo di apportare modifiche, non scuse.
Scelgo di essere motivato, non manipolato.
Scelgo di essere utile, non utilizzato.
Scelgo l’autostima, non autocommiserazione.
Scelgo di eccellere, non competere.
Io scelgo di ascoltare la voce interiore, non a caso le voci della folla.
La scelta è mia——-

E poi dicono che ( Natale dagli amici su facebook)ultima modifica: 2011-12-26T18:33:37+01:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento