Memory,In puro stile realismo socialista

dal blog francamente

In puro stile realismo socialista
Post aggiunto da Memory_once il 29 Marzo 2011 alle 10:11
Unknown.jpeg

Da poco è stato Inaugurato a Dakar fra le proteste il mega-monumento al
«Rinascimento africano» voluto dal presidente senegalese Abdulaye Wade,
per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’indipendenza del paese.
Alto 52 metri (più della Statua della Libertà) e costato 15 milioni di euro,
è stato contestato dai religiosi islamici come blasfemo e osceno,
e dall’opposizione socialista come uno spreco di denaro.
Il monumento di bronzo è posto su una collina che domina Dakar
ed è stato realizzato da artisti e artigiani nordcoreani su un’idea di Wade, 83 anni.
In puro stile realismo socialista, rappresenta un uomo, una donna e il loro bambino,
seminudi e dai fisici scultorei, che guardano verso il mare.

Unknown-1.jpeg

Il monumento vuole rappresentare l’Africa che rinasce dall’intolleranza e dal razzismo,
per i 50 anni dell’indipendenza del Senegal.
All’inaugurazione hanno partecipato 19 capi di stato africani.
«La statua è un mostro economico e uno scandalo finanziario, nel contesto
dell’attuale crisi economica» aveva detto il vice-capo dei socialisti, Ndeye Fatou Toure.
Ad attizzare le polemiche è stata anche la notizia che il presidente Wade
(che intende ripresentarsi alle presidenziali del 2011) vuole intascarsi il 35%
dei profitti generati dal monumento, visto che l’idea è stata sua.
Questo in un paese dove la metà della popolazione vive sotto la soglia della povertà.
Il monumento ha suscitato anche le proteste dei religiosi musulmani
(l’islam è la religione prevalente in Senegal),
che hanno definito idolatria la rappresentazione di figure umane
e oscene le gambe nude della donna.

Un imam, Massamba Diop, ha emesso una fatwa per invitare gli altri imam
a leggere il Corano nelle moschee «per chiedere a Dio di preservarci
dalla punizione che questo monumento alla vergogna rischia di attirare sul Senegal»

. Anche la minoranza cristiana ha protestato quando il presidente ha paragonato
la statua a Gesù Cristo, tanto che Wade ha dovuto chiedere scusa.
A difendere il monumento è stato un senatore della maggioranza,
Ahmed Bachir Kounta:
«Tutte le opere architettoniche attirano controversie – ha detto -.
Pensate alla Torre Eiffel a Parigi».
Solo in luoghi di estrema miseria esistono incongruenze tali
da sperperare tanto danaro sottraendolo alle esigenze più immediate
quali la sanità e la scuola.

Memory,In puro stile realismo socialistaultima modifica: 2011-03-30T14:20:44+02:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento