Giuseppe Muraca, Immaginazione senza potere: un libro di Antonio Benci

                                                              Giuseppe Muraca                 Immaginazione senza potere: un libro di Antonio Benci Quarant’anni sono tanti eppure non bastano a mettere la giusta distanza tra noi e il ’68, che malgrado tutto continua ancora a dividere e a provocare contrapposizioni di carattere interpretativo e politico. Basta pensare al confronto  polemico che si è svolto di recente sulle pagine del giornale “Il … Continua a leggere

Cristina Corradi,Panzieri, Tronti, Negri: le diverse eredità dell’operaismo italiano*

DA CONSECUTIO TEMPORUM Panzieri, Tronti, Negri: le diverse eredità dell’operaismo italiano* Cristina Corradi Neomarxismo, pensiero operaio, insubordinazione sociale: tre distinti paradigmi dell’operaismo italiano L’operaismo è una corrente del marxismo italiano che nasce in risposta alla crisi interna e internazionale del movimento operaio esplosa nel ’56. Raniero Panzieri, Mario Tronti e Antonio Negri sono i teorici più noti della corrente che, … Continua a leggere

Giuseppe Muraca Democrazia Proletaria e sinistra rivoluzionaria in un libro di William Gambetta

                                                        Giuseppe Muraca Democrazia Proletaria e sinistra rivoluzionaria in un libro di William Gambetta   Credo che qualsiasi discorso sul libro di William Gambetta (Democrazia proletaria. La nuova sinistra tra piazze e palazzi, Milano, Edizioni Il Punto Rosso, 2010, 15 Euro) debba tener conto innanzitutto di un dato: che si tratta di una ricerca condotta con scrupolo, rigore e … Continua a leggere

Attilio Mangano, ANNO PRIMO DI ZINGAROPOLI, il vento cambia davvero

ANNO PRIMO DI ZINGAROPOLI, il vento cambia davvero Lo spettacolo allegro e festoso di Pisapia col suo braccialetto arancione che festeggia la straordinaria elezione a sindaco di Milano, con la gente, il volontariato, i comitati, la gente ” normale” di tutti i giorni indica che non c’era bisogno dell’esercito, come sosteneva Alberto Asor Rosa, ma di una gentile risata: sarà una … Continua a leggere

GUIDO VIALE,La cultura del ’68 non è individualista

La cultura del ’68 non è individualistaData di pubblicazione: 19.05.2011 Autore: Viale, Guido Una convincente difesa del valore della “rivoluzione del ‘68” e del suo limite, che ggi può essere superato. Il manifesto, 19 maggio 2011 Gli stereotipi sulla deriva narcisistica di quella esperienza sono vecchi di trent’anni. E scambiano un movimento enorme con la parabola di pochi Nessuna esperienza … Continua a leggere

Attilio Mangano, IMMAGINAZIONE SENZA POTERE di Antonio Benci

ANTONIO BENCI, IMMAGINAZIONE SENZA POTERE, Edizioni Punto rosso, 2011 Anche se può sembrare vanaglorioso autocitarsi  credo che in questo caso sia giusto. Qualche anno fa nel corso di una intervista condotta da Antonio Benci mi capitò di spiegare l’intera vicenda del maggio francese 1968 come la proiezione di un film  sulla rivoluzione in cui  manca in qualche modo il  finale … Continua a leggere

Romano Alquati,Osservazioni su cultura, teoria, storia

da facebook uninomade Osservazioni su cultura, teoria, storia 03 / 04 / 2011 di ROMANO ALQUATI Un anno fa, il 3 aprile 2010, ci lasciava Romano Alquati. Ripubblichiamo un suo saggio apparso sul n. 27-28 di “Ombre Rosse” (febbraio 1979). Partendo da un tema apparentemente marginale, cioè la critica a un documentario di cui si sono perse le tracce, tocca … Continua a leggere

Antonio Benci, Immaginazione senza potere

Segnalo l’uscita a giorni del mio volume Immaginazione senza potere con l’editore Punto Rosso di Milano. Allego anche un’estratto. Nel caso siate interessati a presentazioni/recensioni o altro fatemelo sapere. Grazie! Un cordiale saluto, Antonio Benci SCHEDA Antonio Benci ripercorre il lungo viaggio del Maggio francese nel tempo e nello spazio, osservando come è stato recepito lungo il quarantennio abbondante che … Continua a leggere

Tommy Cappellini,La psichiatria “sinistrata” dagli eredi di Basaglia

DA il giornale Il malato mentale? Vittima della società ingiusta. Chi lo cura? Un rivoluzionario. Ecco la deriva politica di un male profondo Ricordate come, una trentina di anni fa, i matti cessarono di essere tali e divennero i prodotti di una società ingiusta e alienante, vittime inconsapevoli di un’intollerabile discriminazione, portatori di una verità sociale (o contro-sociale) inaccettabile per … Continua a leggere

ANTONELLA SOLDO Sesso e politica. Il corpo privato del piacere

DA  notizie radicali ANTONELLA SOLDO Sesso e politica. Il corpo privato del piacere 09-02-2011 Il corpo, liberato dalla disciplina dei poteri e risvegliato dai movimenti femministi,  fu elemento dinamico, di rottura di pregiudizi e sistemi immobili da tempo immemore. Quel corpo che era stato finalmente smascherato,  negli anni successivi, lentamente, viene di nuovo espropriato, e la minigonna da simbolo di … Continua a leggere