Attilio Mangano traduce Ovidio( SONO SCONVOLTO,NON ME L’ASPETTAVO)

 SONO SCONVOLTO, NON ME L’ASPETTAVO

Hanc tamen in nullos  tenui male languidus usus
Pure l’ho stretta, turpemente fiacco, senza goderne
Et iacui pigro crimen onusque toro
e ho giaciuto obbrobrioso peso per il pigro letto
Nec potui cupiens, pariter cupiente puella,
e non ho potuto, pur desiderandolo al pari della fanciulla
Inguinis effeti  parte iuvant frui.
valermi della parte voluttuosa dell’inguine sfinito.

(Ovidio, Amores, Liber tertius,VII,  trad. Luca Canali)

 

bonita.jpeg
                      Sono sconvolto, non me l’aspettavo.
             Lei ha provato a baciarmi in tutti i modi,
             si é strusciata nel modo più lascivo.
             Poi mi ha chiesto stupita:” Tu non godi?”

             Forse la colpa é dello strapazzo
             o dello stress. Forse ho esagerato.
             Ma una cosa é sicura, che il mio cazzo
             stasera non ha proprio funzionato.

            Che figura! Ho inventato mille scuse,
            superlavoro, ansia da prestazione.
            “Può capitare a tutti!”. Lei sorrise.
            (Ha pensato che io sono un coglione)

            “Perché non provi, caro, col Viagra?
            Fa miracoli, dicono, all’uccello.”
            ” La colpa é tua, per me sei troppo magra…”
            ‘E allora tu, che hai piccolo il pisello…”.

            Le ho detto di non dire più cazzate.
            Poi mi é venuto duro. Ma lei niente;
            Per poco non finisce a seggiolate.
            E’ andata via chiamandomi impotente.

Attilio Mangano traduce Ovidio( SONO SCONVOLTO,NON ME L’ASPETTAVO)ultima modifica: 2013-02-09T15:46:13+00:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento