John Berryman -Novembre”.

Unknown-1.jpeg
aLExa Roth
credo sia arrivato “Novembre”…con tutte le sue complessità e la sua triste riservatezza –

I tuoi occhi mi guardano leggeri e di grano e aria / sembra fatto il tuo corpo che si muove. Io lo invoco, e lo sai, / ben oltre i secoli. / Immagino che non resterai e così indugiamo / come repressi, in un vuoto d’aria, e tra coloro che ci amano / quasi nessuno ci vede e fra noi passa un anno, o più, o altri intervalli / di tempo. Oppure no / solo un tempo estraneo / dove fiocamente ci illuminiamo per poi scomparire.
John Berryman –

John Berryman -Novembre”.ultima modifica: 2012-11-27T15:40:15+00:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento