Faust, Quel che vorrei

“Quel che vorrei è dormire, dormire,
dormire a lungo, vagamente cosciente del sonno,Unknown.jpeg

e dormire sempre, senza avere coscienza
del tempo, ma solo del sonno sonnolento
e della vacuità del mio essere;
dormire senza che la morte venga, o sognare,
ma dormire, solo dormire, dormire sempre.
Perché ho ormai disimparato a dormire.
Stanco di pensare, rimango a pensare,
e le notti sono lunghe, lunghe, lunghe,
e il pallido sorgere di un nuovo giorno ancora…
Ancora un nuovo giorno, che porterà ancora
un’altra notte e questa altri giorni, ancora…”

(fp, faust)  segnalato da teqnofobico  chiocciola

Faust, Quel che vorreiultima modifica: 2012-08-27T15:13:20+00:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento