ATTILIO MANGANO, Si può parlare di Bisignanismo? Cos’è la P4?

Che si tratti di un fenomeno associativo politico  di limitazione della sovranità democratica e di affarismo di sistema non credo possano sussistere dubbi , che sia una catena e una rete, un sottobosco di poteri, nemmeno. Ma , in attesa di conoscere davvero se e quali siano stati i REATI  e quanto costituiscano  una prassi diffusa o invece particolare, meglio … Continua a leggere

Paola Peduzzi,“Dormi, cazzo”

20 giugno 2011“Dormi, cazzo” Un libro per genitori insonni spodesta dagli scaffali tutti i saggi deprimenti per far dormire i bimbi Le illustrazioni sono belle e dolci, con bimbi dall’aria angelica che dormono tra cuccioli di leone o giocano saltando da una foglia all’altra come gioiose ranocchie, ma non fatevi ingannare: questo non è un libro per bambini. Il titolo … Continua a leggere

Laura Tussi,Appartenenze plurime

Scuola e Didattica, autorevole Rivista edita da La Scuola (Brescia) propone percorsi di riflessione alla cittadinanza attiva e plurale. APPARTENENZE PLURIME.Educazione alla Cittadinanza e Mediazione Culturale. di Laura Tussi <http://scuolaedidattica.lascuolaconvoi.it/index.php?i_tree_id=57314&plugin=news&i_category_id=52&i_news_id=1883> <http://www.peacelink.it/pace/a/34222.html> Il termine mediazione viene utilizzato per segnalare la capacità di generare progetti culturali, politici e pedagogici, al fine di interpretare i nodi relazionali delle complessità interculturali nel tempo della globalizzazione. La mediazione linguistica e … Continua a leggere

Angela Azzaro,Tv e potere, moriremo santoriani?

DA GLI ALTRI Tv e potere, moriremo santoriani? Autore: Angela AzzaroPubblicato: 20 giu 2011 Ora che finalmente Berlusconi è sul viale del tramonto, sarà forse più facile poter ragionare criticamente sul mondo, anche di sinistra, senza dover essere tacciati di essere filo berlusconiani o filo qualcosa. La polarizzazione dello scontro, la logica amico-nemico portata alle estreme conseguenze è sicuramente uno … Continua a leggere

Giuseppe Muraca, Luciano Della Mea intellettuale rovesciato

Giuseppe Muraca, Luciano Della Mea intellettuale rovesciatoLuciano della Mea, intellettuale rovesciato Sono entrato in contatto con Luciano Della Mea nel 1990, fece da intermediario Attilio Mangano: i due insieme a Stefano Merli avevano da poco curato il fascicolo de <<Il ponte>> sul <<socialismo di sinistra>>. Il nostro rapporto divenne subito molto intenso: ci scrivevamo spesso e ci telefonavamo quasi tutti … Continua a leggere

ogni cosa leggera è pesante- Jonathan Safran Foer

ogni cosa leggera è pesante- Jonathan Safran Foerpubblicata da Anna Banti su facebook  il giorno martedì 21 giugno 2011  «Scusa se mi ci è voluto tanto a risponderti. Giornata folle, te la racconto dopo. Non mi crederai, e invece sì. Mi crederaiperché sei tu. Qui stiamo chiudendo bottega, e mi piacerebbe tanto accettare quella cena equella fantasia masturbatoria narcisistica, se … Continua a leggere

Alberto Asor Rosa . Democrazia, legalità e felicità

da IL MANIFESTO    Alberto Asor RosaDemocrazia, legalità e felicità La sonante affermazione del quorum e dei sì nei quattro referendum di domenica scorsa, congiunta ai risultati delle ultime elezioni amministrative, costituisce senza ombra di dubbio la base di quel potenziale passaggio storico, al quale molti in passato avevano guardato e per cui avevano lavorato. In attesa di tornarci su … Continua a leggere

Angelo d’0rsi,Sartre, tutta una vita dalla parte del torto

Sartre, tutta una vita dalla parte del torto di Angelo d’Orsi Quando mancò – era il 15 aprile del 1980: tre anni prima, sempre a Parigi, nella notte sempre tra il 15 e il 16 aprile se n’era andato un altro grande della cultura francese, Jacques Prévert – chi scrive era borsista della Fondazione Luigi Einaudi di Torino, dove aveva … Continua a leggere

Arthur Rimbaud,Il fabbro

Il fabbroby materialiresistenti (18/06/2011 – 13:17)di Arthur Rimbaud Palazzo delle Tuileries, verso il 10 agosto [17]92. Il braccio su un enorme martello, tremendod’ebbrezza e d’imponenza, vasta la fronte, ridentecome una tromba di bronzo, con tutta la sua bocca,spogliando il grassone con sguardo feroceil fabbro parlava a Luigi Sedici, un giornoche il popolo era lì, a stringersi intornomentre sui fregi dorati … Continua a leggere

PIERLUIGI VUILLERMIN, la grande lezione di ERNST BLOCH

Weimar e noi (attraverso Bloch) Pierluigi Vuillermin 1. Premessa (anti-borghese)Secondo l’Economist (notizia di qualche tempo fa) per la prima volta nella storia dell’umanità circa metà della popolazione mondiale è entrata a far parte della middle class. Ebbene, ne ha fatta di strada la vecchia piccola borghesia negli ultimi due secoli. Nelle aree emergenti dell’Impero la sua avanzata è incessante. In … Continua a leggere