Un Fabi Fibra inedito

Unknown.jpeg
Un Fabri Fibra inedito
da scaricare: clicca qui

http://www.unita.it/culture/un-fabri-fibra-inedito-br-da-scaricare-clicca-qui-1.279124 su Twitter

Fabri Fibra, re del rap, si lancia in una nuova avventura, stavolta tutta radiofonica, proprio a metà tra dischi e comicità. E scrive un brano inedito per RaiRadio2, che dal prossimo lunedì diventerà la nuova sigla di ‘Ottovolante’, il ‘cabaret radiofonico’ della rete diretta da Flavio Mucciante, che da tempo si dichiara fan del ‘rapper futuristico’ di Senigallia.

<CLICCA QUI PER ASCOLTARE LA CANZONE>

Tanto fan che nel 2008, quando ancora non era scontato il grande successo di Fibra, giocando in anticipo su tutti gli altri, Mucciante lo aveva coinvolto in un inusuale esperimento radiofonico commissionandogli rap che raccontassero, notte dopo notte, i momenti più (o meno) forti, del Festival di Sanremo.

«Sono contento della proposta che mi ha lanciato Radio2, che mi permette di essere simpatico, con rime divertenti, quelle che quando ci stanno ci stanno», dice Fibra nell’intervista che andrà in onda lunedì nel corso di Ottovolante, in coda al primo ascolto della nuova sigla che, per volontà del rapper, sarà sparata nel web e scaricabile in podcast sul sito di Radio2 già da lunedì, mentre oggi è in streaming sul sito radio2.rai.it.

Un singolo composto di notte, con dj Nais – racconta Fibra – tra una tappa e l’altra del suo tour, ‘Controcultura 2011’. Le sigle esercitano sempre un fascino particolare, «io da piccolo ero affezionato a quella de ‘Il pranzo è servitò, che mi è rimasta nel cuore», continua ai microfoni di Radio2.

Il rap? «È la nuova musica dei giovani, può dar loro una forza in più ed è quello che sta succedendo in questo momento». «Ora mi sintonizzerò fisso su Ottovolante e farò girare la sigla nell’ambiente, sparandola su Facebook», promette Fabri.
26 marzo 2011
Vedi tutti gli articoli della sezione “Culture”

Un Fabi Fibra ineditoultima modifica: 2011-03-28T17:38:44+00:00da mangano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento